“Progetto qualità”. Accademia al lavoro.

Si lavora a pieno ritmo nel centro sperimentale “Massimo Biagi” dell’Accademia del peperoncino. Dopo i semenzai realizzati nei mesi di Febbraio e Marzo le piantine passati 40 giorni sono state trasferite nei contenitori alveolati in attesa di passare in pieno campo.

A dirigere i lavori c’è l’accademico Vincenzo Luraschi (Foto in alto) responsabile del Centro sperimentale che si avvale di collaboratori attenti ed esperti.

Quest’anno l’impegno dell’Accademia è raddoppiato rispetto agli anni passati. Col nuovo “Progetto qualità”, oltre al campo catalogo visitabile gratuitamente da Luglio a ottobre, sarà curata la trasformazione in polvere in collaborazione con l’azienda Suriano di Amantea. Con i frutti seccati al sole sarà realizzata un elegante confezione con sei diverse qualità corredata da documentazione fotografica e tutte le indicazioni sugli abbinamenti con le pietanze.

Nelle foto sotto, le varie fasi della lavorazione nei mesi di Febbraio, Marzo e Aprile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *