Varietà domesticate

Rocopica. Un incrocio di pubescens e cardenasii

Pianta ad alberello.
Frutti rotondi,
amarognoli e molto
piccanti. Semi scuri
di difficile germinazione

Proviene dalla Bolivia ed è un incrocio tra un Capsicum pubescens ed un Capsicum cardenasii. Il nome deriva dalla contrazione di Rocoto ed Ulupica. Del Cardenasii mantiene la forma della corolla più o meno campanulata, mentre i colori della stessa sono quelli del Pubescens, viola intenso con macchie bianche romboidali alla base di ogni petalo. La pianta è alta 1,50-2 mt, larga 1 mt. Ha portamento ad alberello, o, cespuglio irregolare. Foglie ovali verde scuro di lunghezza 10 cm e larghezza 6 cm. I fiori, viola con macchie bianche, sono multipli per nodo. Il calice presenta cinque lunghi denti. I frutti hanno dimensioni variabili tra quelli del Capsicum cardenasii (come mezzo pisello) e quelli di un oliva. Tondeggianti o leggermente allungati, rossi e decidui a maturazione, sugosi e lievemente amarognoli, molto piccanti. Ottimi per il consumo fresco e la produzione di salse. I semi sono scuri e di difficile germinazione. La pianta sopporta bene gli svernamenti ed è molto longeva. Piccantezza medio-bassa, 30.000-50.000.

 

Rocopica - Capsicum Pubescens

Capsicum annuum

Capsicum baccatum

Capsicum chinense

Capsicum frutescens

Capsicum pubescens