Varietà domesticate

African devil. Parente stretto del Tabasco

Un peperoncino
utilizzato per le
famose salse Piri-piri

Parente stretto del Tabasco, è una cultivar di Capsicum frutescens che cresce sia allo stato selvatico che domesticato, originaria dell’Asia. Diffusa in Uganda, Malawi, Sud Africa, Ghana, Nigeria, Zambia, Zimbabwe, Mozambico, le foreste tropicali del Sud Sudan e altopiani dell’Etiopia. In Brasile è conosciuto come Malaguetinha. Le piante sono di solito molto folte e prolifiche. Possono produrre cespugli alti 1,20 mt ed oltre, se coltivate in piena terra. Le foglie sono lunghe 4-7 cm e larghe 1,3-1,5 cm. I frutti hanno portamento eretto e forma conica affusolata con la punta smussata. Sono lunghi fino a 3 cm ed hanno diametro non superiore a 1 cm. Passano dal colore verde scuro al rosso intenso in maturazione. Se non si colgono si seccano sulla pianta. Chiamato anche Pili-pili, Piri-piri, Peri-peri, African bird’s eye, è stato recentemente commercializzato sia a scopo alimentare che farmaceutico. Trova applicazione, sotto forma di estratto, per il controllo biologico dei parassiti. E’ comunemente usato in zuppe, stufati, salse piccanti e piatti di pollo. La polpa non molto spessa, lo rende ideale per l’essiccazione. In Mozambico Piri-piri significa pepe, ma è anche il nome della salsa creata con tale peperoncino, usata come condimento o marinata. L’origine di questa salsa è probabilmente portoghese, ma è divenuto un popolare ed indispensabile condimento dell’Africa Occidentale, indispensabile per accompagnare molte zuppe e stufati. Ricette variano da regione a regione, ma gli ingredienti comuni sono peperoncino, limone, olio, peperoni rossi e aglio. L’Oxford Dictionary of English descrive il termine Piri-piri come una parola straniera che significa “salsa molto piccante a base di peperoncino rosso”. Piccantezza medio-alta, 50.000-175.000 SHU.

 

African Devil - Capsicum Frutescens

Capsicum annuum

Capsicum baccatum

Capsicum chinense

Capsicum frutescens

Capsicum pubescens