Varietà domesticate

Dragon’s Breath. Piccantissimo Respiro di Drago

Varietà molto piccante.
In attesa del Giunnes
dei primati come il più
piccante del mondo.
Piccante e pericoloso

Il Dragon’s Breath (Respiro di drago o Alito di Drago) prende questo nome, in onore delle sue origini gallesi. Ibridato di recente, rappresenta il nuovo record di piccantezza, in attesa di riconoscimento del Guinness World Records. Nel frattempo, meglio non provarlo a casa. La pianta dal portamento ad alberello, raggiunge altezza di 1 mt. Realizzato nella azienda Tom Smith’s Plants, dal titolare Mike Smith, coltivatore di St. Asaph, Denbighshire, nel Galles del Nord, in collaborazione con un gruppo di ricercatori della Nottingham Trent University. Come tutte le migliori scoperte, anche questa è avvenuta per puro caso. Smith partecipava da otto anni ad una competizione tra giardinieri che si svolge annualmente al Chelsea Flower Show. Obiettivo non era quello di creare un peperoncino particolarmente piccante, ma piuttosto una varietà ornamentale, esteticamente bella. I ricercatori dell’università di Nottingham coinvolti nel progetto erano convinti di poter impiegare l’olio estratto da questo frutto come alternativa agli anestetici comunemente in uso, a cui diverse persone risultano allergiche. Venne sviluppata questa cultivar la cui piccantezza è così potente da bruciare le vie aeree e provocare shock anafilattico ai consumatori poco avveduti. Un incrocio non adatto al consumo, ma utile in medicina. Ha la capacità di intorpidire la pelle di un paziente. Talmente alto è il suo livello di capsaicina, che fa segnare addirittura 2.48 milioni SHU, facendo perdere il primato al Carolina Reaper. Talmente piccante da dover essere conservato in un contenitore sigillato.

 

Dragon's Breath - Capsicum Chinense

Capsicum annuum

Capsicum baccatum

Capsicum chinense

Capsicum frutescens

Capsicum pubescens