Tutta la cultura piccante

Accademia Italiana del peperoncino Onlus ©
Sede Nazionale: Via Benedetto Croce - 87023 Diamante (CS) 
Tel. 0985/81130 - Fax 0985/877721 
E-mail accademia@peperoncino.org

Ultimo aggiornamento 15 Settembre 2014
realizzato da: Antonello Truscelli
Delegazioni Home
Home L'Accademia Il peperoncino Contatti

Diventa Socio dell’Accademia

Scegli la modalità di adesione che ti interessa





AziendaPic

Il peperoncino

a Buenos Aires


Inaugurata a Buenos Aires la delegazione dell’Accademia italiana del peperoncino. Delegata Irma Rizzuti e socio fondatore Julio Croci entrambi funzionari del governo della città di Buenos Aires.

La cerimonia di inaugurazione con la presentazione delle finalità dell’Accademia hanno avuto luogo nel ristorante “Il ballo del mattone”.

“Un’iniziativa, dice la nuova delegata, che ha lo scopo di rafforzare con la cultura del peperoncino i legami fra l’Argentina e la Calabria e mantenere viva fra i calabresi la memoria delle proprie radici e della propria identità”.

La delegazione di Buenos Aires è la seconda operante in Argentina. Da più di un anno è attiva la delegazione della città di Rosario della quale è responsabile Maria Lujan Rodriguez originaria di Maierà in provincia di Cosenza

News
cinecircolo.pdf Localipic - Aziendepic - Ristorantipic - Pizzeriepic
Lotteria
peperoncino Festival

Questi i numeri dei biglietti vincenti:


1. N. 2968 Fiat 500 Cabrio
2. N. 3011 Bicicletta Escape 26
3. N. 4698 Bicicletta Escape 26
4. N. 4079 Bicicletta Escape 26
5. N. 4916 Bicicletta Escape 26

A Latina in Piazza del Popolo dal 18 al 21 settembre con il patrocinio del Comune di Latina e dell'Accademia Italiana del Peperoncino di Diamante si potrà sognare un  giro del mondo piccante.

Quattro giorni durante i quali scoprire curiosità, sapori brucianti e virtu' salutistiche della capsaicina contenuta nei peperoncini, magnifici frutti  che, tra salute scienza e gastronomia, ispirano tradizioni culturali nel mondo intero.

Coltivati dagli Inca, portati in Europa da Cristoforo Colombo oggi le migliaia di varietà costituiscono una delle spezie più diffuse al mondo, per la facile coltivazione e per la capacità di salvaguardare il benessere e la salute di chi ha il coraggio e la perseveranza di gustarli.

Dal mattino a sera tardi tra gli stand si succederanno spettacoli ed animazione, dalle ore 21,00 sul palco saranno presentati i cooking show con il Giro del mondo in 8 gusti piccanti presentati dagli chef dall’Accademia della Cucina Maditerrane, dalla  Federazione Italiana Cuochi  e dalla Scuola di cucina Noi Chef Accademia di Arte Culinaria con l’intervento di illustri ospiti della cultura dietologica.

Cultura, danza e peperoncino si susseguiranno nella manifestazione "Peperoncino in festa". Tra le virtu' potrebbe essere all'origine del ballo "caliente per eccellenza” : il Tango nato a Buenos Aires come del resto il peperoncino che ha come culla di origine proprio il Sud America, ma queste virtù sono ancore più ampie e si inseguono fino a tutto il Sud Italia dove il nostro frutto bruciante ha attecchito nella cucina tradizionale della patria della Taranta e della Pizzica. E allora per celebrare il peperoncino e il mondo del ballo piccante sarà presente con il Centro Studi Baylando di Salvatore Romano di Latina che offrirà momenti di mera ilarità, dai balli tradizionali  dalla Pizzica alla stravolgente “taranta”.

L’occasione per conoscere le moltissime varietà di peperoncino con la mostra del re rosso organizzata dall’Accademia Italiana del Peperoncino, gustare ed acquistare prodotti enogastronomici e naturalmente poter portare a casa le piante coltivabili in vaso delle varietà di peperoncino fino ai più piccanti al mondo. Tra queste anche il "cappello del vescovo o Rocotillo" non piccantissimo ma certamente dalla forma curiosa e capace di sopravvivere in casa molti anni.

Siete tutti invitati alla Corte di Sua Maestà Re Peperoncino (l’attore Gianni Pellegrino) per godere di cultura, gastronomia piccante e non, musica e spettacolo e soprattutto la sera a mezzanotte quando sarà distribuito l'assaggio gratuito delle "pennette arrabbiatissime" e per chi vorrà un bicchiere di latte ! (Perchè il latte ? ...a Voi scoprirlo!)


Enrico Barcella

09/09 2014