Accademia Italiana del Peperoncino

ACCADEMIA ITALIANA
DEL PEPERONCINO

Peperoncino

Varietà selvatiche


Frutti di colore giallo-verde con due camere e semi nerastri

Capsicum recurvatum Witas. Da Rio de Janeiro e San Paolo

Il Capsicum recurvatum è abbastanza simile al Capsicum schottianum. E' una specie a 26 cromosomi endemica del Brasile Sud-Est, in particolare in Rio de Janeiro, Santa Catarina e San Paolo, a quote superiori a 500 m. Cresce nel Parco Botelho, in Estrada da Graciosa e in Paranapiacaba Reserve. E' stato descritto per la prima volta da Johanna A. Witasek nel 1910. La pianta presenta una struttura ad alberello con fusto e rami ben lignificati. Può raggiungere la notevole altezza di 4-5 mt. Ha steli con sviluppo dicotomico. Le foglie sono ovate con apice acuto e base cuneata, possono raggiungere i 12 cm di lunghezza ed i 6 cm di larghezza. Sono di colore verde chiaro e scarsamente pubescenti. Fiori e frutti sono multipli per nodo. Il peduncolo è lungo, genicolato all'antesi. Il calice è dotato dai cinque ai nove denti ricurvi all'indietro, a volte ridotti, o, poco visibili. Il fiore è eretto di colore bianco con gola e base dei petali giallo/verdognola o verde. La corolla è stellata con petali ben separati. E' di colore bianco a macchie di colore giallo-verde e verde al tubo. Le antere sono verde chiaro, grigie o violacee con filamenti verde chiaro. Il pistillo è bianco con stigma verde leggermente clavato, poco più lungo delle antere. Il frutto è sferico, di circa 6-8 mm di diametro, pendulo, verde più o meno scuro da immaturo, giallognolo a maturazione, deciduo. E' diviso in due camere contenenti semi neri, molto coriacei. La piccantezza è moderata, maggiore nei frutti immaturi; i frutti maturi sono piuttosto dolci.

www.pepperfriends.com

recurvatum

Altre varietà selvatiche