Accademia Italiana del Peperoncino

ACCADEMIA ITALIANA
DEL PEPERONCINO

Peperoncino

Varietà selvatiche


I semi di circa 3 mm di colore nero. Frutti tondeggianti con piccantezza moderata

Capsicum eximium Hunz. Come una pianta di caffè

Una specie a 24 cromosomi diffusa nel Sud della Bolivia e nel Nord dell’Argentina. In Bolivia è conosciuto come Ulupica de chaco. Le piante hanno portamento cespuglioso, molto disordinato, con altezza variabile da 0,5 a oltre 4 mt e chioma fino a 2 mt di diametro. Il fusto è di colore marroncino con venature scure, lignificato solo alla base e molto ramificato alla base. I rami sono verdi, esili, lunghi, flessibili, a volte penduli, non pubescenti. La foglia ha forma ovata con apice appuntito, lunghe 6 cm, larghe 4 cm. Hanno colore verde sia nella pagina superiore che inferiore, non sono pubescenti. I fiori sono eretti o intermedi. La corolla è stellata di colore verde chiaro nella gola, con una macchia verde-gialla alla base di ciascun petalo. I petali sono viola intenso, ma esistono varietà con petali più chiari o anche bianchi. Sul retro della corolla, i bordi sono viola e il centro petalo è verde. Le antere sono gialle o grigio-violacee, i filamenti verdognoli o violacei, il pistillo verdognolo o violaceo, lo stigma non clavato. Il calice presenta 5 denti carnosi, sempre ben evidenti, di varia lunghezza e orientamento a seconda della varietà. Fiori e frutti multipli, sino a 4 per nodo. I piccoli frutti sono tondeggianti, a volte compressi verticalmente o lateralmente. Sono lisci, decidui e succosi. Si presentano con portamento eretto o intermedio. Raggiungono la lunghezza di 5-8 mm. Hanno una colorazione iniziale verde, poi arancio ed infine rosso a maturazione. I semi sono di forma irregolare e di colore marrone. Piccantezza moderata.