Accademia Italiana del Peperoncino

ACCADEMIA ITALIANA
DEL PEPERONCINO

Peperoncino

Varietà selvatiche


Una varietà della specie chacoense con frutti molto piccanti

Capsicum chacoense Hunz. Figlio di puttana

Specie selvatica a 24 cromosomi proveniente dalla regione del Gran Chaco nel Sud Bolivia, diffusa in Paraguay, Nord e Centro Argentina. E' probabilmente la specie più vicina al Capsicum ancestrale. A seconda della regione, è conosciuto anche come Ají del monte, Tova, o Ají quituchoCobincho, Puta de madre, Putapariò. Quest'ultima è la contrazione della espressione spagnola Puta que te pariò, letteralmente significa "puttana chi ti ha partorito", o, "figlio di puttana". L'esclamazione deve essere sfuggita a qualche incauto assaggiatore di questo peperoncino di piccantezza elevata. Ha portamento cespuglioso e disordinato con moltissimi getti dalla base. Raggiunge l'altezza 70-80 cm ed una larghezza di 80-100 cm. Le foglie sono di colore verde chiaro e piuttosto piccole. Precocità tardiva. I fiori ed i frutti sono singoli per nodo. La corolla è stellata, bianca con antere gialle. Il calice è caratterizzato da 10 denti, a volte 5 più lunghi 5 più corti o molto ridotti. I frutti sono eretti ed hanno forma conico-ovali. Non superano la lunghezza di 1-1.5 cm. Sono succosi e si staccano dal picciolo quando maturi. Il loro colore va dal verde con sfumature nerastre, ad arancio a rosso sulla stessa pianta, in funzione del grado di maturazione. I semi sono color paglierino. Si può mangiare fresco o in salse, sia crudo che cotto. La piccantezza è media, ma sono note varianti non piccanti.

Capsicum Chacoense - Putapario

Altre varietà selvatiche