Accademia Italiana del Peperoncino

ACCADEMIA ITALIANA
DEL PEPERONCINO

Carrello vuoto

Carrello vuoto

Peperoncino

Varietà selvatiche


Una varietà della specie chacoense con frutti molto piccanti

Capsicum chacoense Hunz. Figlio di puttana

Specie selvatica a 24 cromosomi proveniente dalla regione del Gran Chaco nel Sud Bolivia, diffusa in Paraguay, Nord e Centro Argentina. E' probabilmente la specie più vicina al Capsicum ancestrale. A seconda della regione, è conosciuto anche come Ají del monte, Tova, o Ají quituchoCobincho, Puta de madre, Putapariò. Quest'ultima è la contrazione della espressione spagnola Puta que te pariò, letteralmente significa "puttana chi ti ha partorito", o, "figlio di puttana". L'esclamazione deve essere sfuggita a qualche incauto assaggiatore di questo peperoncino di piccantezza elevata. Ha portamento cespuglioso e disordinato con moltissimi getti dalla base. Raggiunge l'altezza 70-80 cm ed una larghezza di 80-100 cm. Le foglie sono di colore verde chiaro e piuttosto piccole. Precocità tardiva. I fiori ed i frutti sono singoli per nodo. La corolla è stellata, bianca con antere gialle. Il calice è caratterizzato da 10 denti, a volte 5 più lunghi 5 più corti o molto ridotti. I frutti sono eretti ed hanno forma conico-ovali. Non superano la lunghezza di 1-1.5 cm. Sono succosi e si staccano dal picciolo quando maturi. Il loro colore va dal verde con sfumature nerastre, ad arancio a rosso sulla stessa pianta, in funzione del grado di maturazione. I semi sono color paglierino. Si può mangiare fresco o in salse, sia crudo che cotto. La piccantezza è media, ma sono note varianti non piccanti.

Capsicum Chacoense - Putapario

Altre varietà selvatiche