Accademia Italiana del Peperoncino

ACCADEMIA ITALIANA
DEL PEPERONCINO

Peperoncino

Varietà selvatiche


A questa specie appartengono il Chiltepin e il Pequin, due varietà semi-domesticate. I fiori hanno la corolla bianca con antere violacee

Capsicum annuum var. glabriusculum Dunal. Dalla Sierra Madre

Specie selvatica a 24 cromosomi diffusa in Messico e USA Sud-Ovest, deserto di Sonorah, Sierra Madre. Rustica e adatta alla vita in climi aridi, è presente in diverse varietà, alcune delle quali semidomesticate. Fra queste sono più note Chiltepin e Pequin. Una singola pianta può produrre facilmente un migliaio di frutti che contengono una grande quantità di lipidi. Le piante hanno portamento cespuglioso e disordinato, con rami esili ad andamento irregolare. Nelle varietà Pequin il portamento è ad alberello di notevoli dimensioni. Le foglie sono piccole e coriacee. Il fiore è eretto, genicolato all'antesi. La corolla è stellata, bianca con antere violacee e pistillo allungato. Il calice ha 5 nervature che originano denti minimi più 5 nervature secondarie che non originano denti. I fiori ed i frutti sono singoli per nodo. I frutti sono tondeggianti od ovoidi, eretti, rossi, decidui e succosi a maturazione. I semi sono color paglierino. Piccantezza media, 50.000-100.000 SHU.