Accademia Italiana del Peperoncino

ACCADEMIA ITALIANA
DEL PEPERONCINO

Peperoncino

Varietà domesticate


Varietà che appartiene alla specie chinense

Dente di coyote. Un ibrido di Massimo Biagi

Una varietà di Capsicum chinense italiana. Ibridata e registrata dall’Azienda Agricola Marco Carmazzi a Torre del Lago, dal ns Massimo Biagi. Ottenuta da varietà di chinensi a frutti bianchi. Deve il suo nome alla forma ed al colore dei frutti, di forma triangolare allungata, somiglianti ad un dente di coyote. La pianta si presenta come un cespuglio dallo sviluppo piuttosto compatto che può raggiungere i 60-65 cm di altezza e i 50-60 cm di larghezza. E’ molto produttiva, preferisce una esposizione al sole con irrigazioni non eccessive, se posta in piena terra. Le foglie, di forma ovoidale con apice appuntito, sono di colore verde, più chiaro nella pagina inferiore. I fiori hanno petali di colore bianco; solitamente si trovano in numero di due o tre per nodo ed hanno portamento intermedio o eretto. I frutti hanno portamento pendulo, apice appuntito ed esocarpo liscio. Raggiungono lunghezza di 3-4 cm e 1-1,5 cm di diametro. Il colore varia dal verde chiaro, al giallo paglierino, fino al bianco puro a maturazione. Piccantezza alta, può raggiungere quella degli Habanero, 150.000-350.000 SHU.

dente di coyote 6

Altre varietà domesticate