Accademia Italiana del Peperoncino

ACCADEMIA ITALIANA
DEL PEPERONCINO

Peperoncino

Varietà domesticate


Frutti dall’aroma gradevole con sentori agrumati. Molto piccanti

Arriba saia. Peperoncino dai mille nomi

Una varietà di Capsicum chinense originaria della costa Nord-Est del Brasile. Diffuso in particolar modo nelle regioni di Bahia, Sergipe, Alagoas e Pernambuco. Prende localmente nomi diversi a seconda della regione. In alcuni stati, come Alagoas, è anche conosciuto come Umbigo de tainha, ossia “Ombelico di triglia” per le sue analogie con tale forma anatomica. In altre regioni è anche conosciuto come Pimenta chapèu, ossia “Peperoncino cappello”, oppure Arriba Exit "Alza gonne", in riferimento al fatto, che le donne alzano il bordo delle gonne per sventagliarsi le labbra ed alleviare la sensazione di bruciore dovuto al piccante. La pianta è vigorosa, raggiunge 1,5 mt di altezza. Le foglie, lisce, sono di colore verde scuro. I fiori sono multipli per nodo, solitamente da 2 a 3. Il fiore ha corolla bianca ed antere blu-viola. I frutti sono penduli, di forma irregolare. Inizialmente di colore dal verde chiaro, maturando virano al color rosa pesca chiaro la varietà Arriba saia rosa ed al rosso l’Arriba saia vermelha. Contengono una media di 50 semi color crema. Ha un aroma molto gradevole con sentori agrumati. Utilizzato fresco su piatti di pesce e frutti di mare, ma anche per preparare salse. Piccantezza alta, 200.000-300.000 SHU.

Arriba Saia

Altre varietà domesticate