Accademia Italiana del Peperoncino

ACCADEMIA ITALIANA
DEL PEPERONCINO

Carrello vuoto

Carrello vuoto

Peperoncino

Varietà domesticate


Viene dal Messico con frutti che diventano color cioccolato

Chile de onza. Al profumo di liquirizia

Il Chili de onza, o, Chilhuacle, appartiene alla specie Capsicum annuum. E' molto diffuso nel Messico, particolarmente nella regione di Oaxaca. Presente nelle varietà, Chilcoxle, Costeño de onza, Chilhuacle negro, Chiluacle rojo, Chilhuacle amarillo, differenti tra loro per forme e per colori. E' un peperoncino interessante per il suo aspetto, ma anche per il gusto dei suoi frutti. La pianta ha un portamento di alberello cespuglioso con la chioma molto folta. Raggiunge 60 cm sia in altezza che in larghezza. I frutti, dal portamento pendulo, si presentano come un peperone in miniatura. Sono lunghi sino a 9 cm, larghi sino a 6 cm. Inizialmente di colore verde, passano al rosso, viola o, giallo, secondo la varietà e tutti diventano marrone a piena maturazione. Per il consumo è preferibile utilizzarli una volta giunti a maturazione. E' un peperoncino dalla polpa molto sottile. Di sapore gradevole, con forti note di cacao, tabacco e frutta secca. E' caratterizzato da un particolare aroma speziato, che ricorda la liquirizia. Viene utilizzato sia fresco che essiccato, in scaglie ed in polvere. Usato in cucina per la produzione di salse o chutney, è l'ingrediente indispensabile per la tipica salsa Mole. Piccantezza bassa, 2.500-5.000 SHU.

Chile de Onza

Altre varietà domesticate