Accademia Italiana del Peperoncino

ACCADEMIA ITALIANA
DEL PEPERONCINO ONLUS

Carrello vuoto

Carrello vuoto

Accademia

La chianina diventa piccante a Bettolle

 

fiorentina

Nel primo weekend di Giugno (Sabato 4 e Domenica 5) l'Associazione Amici della Chianina e l'Accademia italiana del peperoncino ONLUS propongono Chianina & peperoncino con un programma di appuntamenti per l'approfondimento, la degustazione e gli abbinamenti curiosi.

Sabato 4 giugno ore 17 - Peperoncino amore mio, botanica, storia e curiosità sulla spezia più amata del mondo. Convegno-lezione con Massimo Biagi, Dipartimento di Biologia delle piante dell'Università di Pisa e Enzo Monaco, giornalista, presidente dell'Accademia Italiana del Peperoncino ONLUS

Sabato 4 giugno ore 20 - Chianina in tavola. Cena di degustazione di antiche ricette Toscane. Piatti a base di carne di Chianina IGP Vitellone Bianco dell'Appennino Centrale e prodotti del territorio realizzati dall'Associazione Cuochi Senesi - Delegazione F.I.C. per la provincia di Siena e Unione regionale Cuochi Toscani con la collaborazione del Consorzio di Tutela del Vitellone Bianco dell'Appennino Centrale. Menù in contaminazione “piccante" in collaborazione con la Delegazione di Siena dell'Accademia italiana del peperoncino ONLUS.


Domenica 5 giugno Ore 12,00 e 19,00 - Osteria della chianina. Per gustare piatti a base di carne di Chianina IGP Vitellone Bianco dell'Appennino Centrale e di prodotti del territorio. Apertura dello Stand Gastronomico con proposta al peperoncino. Salsa barbecue Mr Pic&hamburger di Chianina


Sabato 4 e domenica 5 giugno - Peperoncini dal mondo piante e frutti. Mostra a cura di Massimo Biagi (Università di Pisa) e dell'Azienda Agricola Carmazzi.

Mostra-mercato del peperoncino. Sono presenti: Sapori d'Italia, salumi di Calabria; Cristaudo, specialità ittiche piccanti, Surianoli, conserve di peperoncino, Le bontà genuine, sottoli e marmellate, Azienda Agricola Carmazzi con la Filiera Mr Pic.

Informazioni: 333/7287320 ; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..